Le iscrizioni alla XII Edizione di L’Aquila Film Festival terminano il 15 Dicembre 2017!
Subscriptions to the XII Edition of L’Aquila Film Festival ends on 15 December 2017!

 

Domanda di Partecipazione | Submission Form

Le iscrizioni alla XII Edizione di L’Aquila Film Festival terminano il 15 Dicembre 2017!
Subscriptions to the XII Edition of L’Aquila Film Festival ends on 15 December 2017!

copertina-aquila-film-festival-2017

11° edizione

Dal 27 Gennaio al 16 Maggio 2017 

Auditorium del Parco – L’Aquila

MIGLIOR FILM
POESÍA SIN FIN di Alejandro Jodorowsky

Il Premio principale dell’Aquila Film Festival 2017 va a “Poesía Sin Fin” di Alejandro Jodorowsky per il suo stile visionario e poetico che recupera la sperimentazione delle avanguardie storiche degli anni ’70 e per la capacità di rievocare un ambiente culturale di grande vitalità come quello del Cile degli anni ’40, fra erotismo, violenza e scrittura poetica. Con il suo eccesso manierista e camp, questo artista sciamano, che a 87 anni è ancora capace di produrre un film con il crowfunding, continua a spiazzare e stravolgere le visioni di pubblici disparati in tutto il Mondo.

MIGLIOR REGIA
ALOYS di Tobias Nölle

Uno spazio vuoto e desolato con una grande qualità fotografica. Un racconto che si svolge attravrso i primi piani dei protagonisti, in spazi silenziosi. Un uomo solo con i propri pensieri e la difficoltà di collocare l’affetto per il proprio padre. Solo, in una casa dove l’assenza è così presente, tutto fermo e sospeso, in attesa di… Mentre le immagini rubano la vita degli altri, ma anche quella del protagonista. Quella vita stessa che è mediata dagli strumenti che l’uomo ha creato per comunicare, ma che vengono utilizzati e vissuti in modo opposto. Un film condotto in modo mirabile, nella regia, nelle immagini, nel montaggio, con inquadrature pulite e dense di dettagli, in perfetto equilibrio.

MIGLIOR OPERA PRIMA O SECONDA
QUIT STARING AT MY PLATE di Hana Jušić

È un film sincere, vero, contemporaneo. La giovane regista racconta con maturità e coraggio la realtà della protagonista del film, riuscendo a mostrare senza fronzoli la situazione complessa e contraddittoria del suo Paese.

MIGLIOR FILM – GIUDIZIO DEL PUBBLICO
AVRIL ET LE MONDE TRUQUÉ di Christian Desmares, Franck Ekinci

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
GEORGE di David Coudyser

Per la straordinaria capacità di raccontare in soli 7 minuti una storia intricata e mai scontata che, grazie al supporto di una fotografia sempre molto lucida, riesce a generare un senso di straniamento, nel senso letterale del termine, ossia riesce a far sentire estranei in alcuni punti, rispetto a quanto accade. Straniamento che sarà risolto solo nel finale in maniera imprevedibile e che lascia spazio a interpretazioni personali.

Ringraziamo i nostri sponsor e i nostri partner per il loro importante contributo nella realizzazione dell'Aquila Film Festival.
logo-aquila-film-festival
ENTI