Aperte le iscrizioni al XII L'Aquila Film Festival
Partecipa, c'è tempo fino al 2 settembre!

[IT] XII Festival Internazionale di Cinema dell’Aquila [.pdf]
[ENG] XII L’Aquila International FilmFestival [.pdf]

Domanda di partecipazione / Submission form
copertina-aquila-film-festival-2017

11° edizione

Dal 27 Gennaio al 16 Maggio 2017 

Auditorium del Parco – L’Aquila

MIGLIOR FILM
POESÍA SIN FIN di Alejandro Jodorowsky

Il Premio principale dell’Aquila Film Festival 2017 va a “Poesía Sin Fin” di Alejandro Jodorowsky per il suo stile visionario e poetico che recupera la sperimentazione delle avanguardie storiche degli anni ’70 e per la capacità di rievocare un ambiente culturale di grande vitalità come quello del Cile degli anni ’40, fra erotismo, violenza e scrittura poetica. Con il suo eccesso manierista e camp, questo artista sciamano, che a 87 anni è ancora capace di produrre un film con il crowfunding, continua a spiazzare e stravolgere le visioni di pubblici disparati in tutto il Mondo.

MIGLIOR REGIA
ALOYS di Tobias Nölle

Uno spazio vuoto e desolato con una grande qualità fotografica. Un racconto che si svolge attravrso i primi piani dei protagonisti, in spazi silenziosi. Un uomo solo con i propri pensieri e la difficoltà di collocare l’affetto per il proprio padre. Solo, in una casa dove l’assenza è così presente, tutto fermo e sospeso, in attesa di… Mentre le immagini rubano la vita degli altri, ma anche quella del protagonista. Quella vita stessa che è mediata dagli strumenti che l’uomo ha creato per comunicare, ma che vengono utilizzati e vissuti in modo opposto. Un film condotto in modo mirabile, nella regia, nelle immagini, nel montaggio, con inquadrature pulite e dense di dettagli, in perfetto equilibrio.

MIGLIOR OPERA PRIMA O SECONDA
QUIT STARING AT MY PLATE di Hana Jušić

È un film sincere, vero, contemporaneo. La giovane regista racconta con maturità e coraggio la realtà della protagonista del film, riuscendo a mostrare senza fronzoli la situazione complessa e contraddittoria del suo Paese.

MIGLIOR FILM – GIUDIZIO DEL PUBBLICO
AVRIL ET LE MONDE TRUQUÉ di Christian Desmares, Franck Ekinci

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
GEORGE di David Coudyser

Per la straordinaria capacità di raccontare in soli 7 minuti una storia intricata e mai scontata che, grazie al supporto di una fotografia sempre molto lucida, riesce a generare un senso di straniamento, nel senso letterale del termine, ossia riesce a far sentire estranei in alcuni punti, rispetto a quanto accade. Straniamento che sarà risolto solo nel finale in maniera imprevedibile e che lascia spazio a interpretazioni personali.

Ringraziamo i nostri sponsor e i nostri partner per il loro importante contributo nella realizzazione dell'Aquila Film Festival.
logo-aquila-film-festival
ENTI