Palazzetto dei Nobili - Giovedì 8 Febbraio

Proiezioni: 18:15

laqff-film-la-mia-notte-con-maud-min

LA MIA NOTTE CON MAUD

Regia: Eric Rohmer | Anno: 1969 | Titolo originale: Ma nuit chez Maud | Nazione: Francia | Lingua: Italiano | Sottotitoli: Inglese | Durata: 110 min | Genere: Drammatico

A Clermont-Ferrand un ingegnere della Michelin nota in chiesa una ragazza che non osa abbordare. La sera di Natale è invitato da un amico marxista a casa di Maud, libera pensatrice e divorziata. Costretto a passare la notte da lei, non si permette che un bacio. Il giorno dopo si decide a incontrare la ragazza. Cinque anni dopo incontra casualmente Maud, ma ora è sposato con Francoise, la ragazza della chiesa, e contento. Terzo dei “racconti morali” di E. Rohmer, fa perno su un dilemma morale, fondato sulla fedeltà alla scelta più che alla persona. Il protagonista-narratore respinge la seconda donna in virtù della sua scelta iniziale: ha scelto quel che non ha o addirittura, come qui, quel che non conosce. Optando per Francoise, donna sognata, contro Maud, donna conosciuta, sceglie l’idealità dell’archetipo contro la pericolosità del reale. Geometrica precisione dell’intreccio, giustezza di dialoghi, fluidità della scrittura (fotografia di Nestor Almendros), verità dei personaggi.

Jean-Louis, a Catholic, runs into an old friend, Vidal, a Marxist, in Clermont-Ferrand around Christmas. Vidal introduces Jean-Louis to the modestly libertine, recently divorced Maud, and the three engage in conversation on religion, atheism, love, morality and Blaise Pascal’s life and writings on philosophy, faith and mathematics. Jean-Louis ends up spending a night at Maud’s. Jean-Louis’ Catholic views on marriage, fidelity and obligation make his situation a dilemma, for he has already, at the very beginning of the film, proclaimed his love for a young woman whom, however, he has never yet spoken to.

Ore 20.00 Presentazione del libro: LA MIA NOTTE CON MAUD: UN’ANALISI. Ritorno a Clermont-Ferrand
Incontro con Sandro Volpe, autore, e analisi critica del Cinema di Eric Rohmer, in lingua italiana

Biglietto etico, ingresso gratuito, paghi solo se il film ti piace.

Trailer del Film